Scuola 2.0

INTERVENTI INNOVATIVI

PEER-EDUCATION ovvero EDUCAZIONE TRA PARI

Nell’a.s. 2013/2014, il progetto curricolare ECDL (European Computer Driving Licence), finalizzato all’acquisizione delle competenze digitali di base, e al conseguimento della Patente europea del computer (per gli allievi che sostengono gli esami dei 4 moduli previsti), ha sperimentato l’innovativa metodologia didattica della peer-education.

IL PROGETTO

COSA ABBIAMO FATTO

Un gruppo di 18 allievi, 2 per ciascuna delle 9 classi terze del plesso di Paese, ha tenuto una lezione sul modulo base dell’ECDL (Computer Essentials) ai compagni della classe seconda della stessa sezione. Così, ad esempio, 2 allievi di 3A hanno tenuto una lezione sul modulo base dell’ECDL in 2A.

La prima parte della lezione è stata teorica, con gli allievi di terza che spiegavano ai compagni utilizzando una presentazione multimediale realizzata da loro stessi. La seconda parte è invece stata pratica, e ha previsto l’affiancamento degli allievi di seconda durante alcune esercitazioni relative alla parte pratica.

Per “vedere” come si è svolto il progetto, abbiamo realizzato un breve video, visionabile alla pagina youtube dell’ECDL:

LINK

COM’E’ ANDATA

Al termine della lezione sono stati somministrati a tutti gli allievi delle 9 classi seconde, e ai relativi docenti, dei questionari di gradimento.

Ecco il lusinghiero esito dei questionari, tabulati e presentati in forma grafica dagli stessi allievi delle terze che hanno svolto attività di peer educator.

ESITI ALLIEVI

ESITI INSEGNANTI

Anche i peer educator si sono espressi in merito a questa loro prima esperienza come “insegnanti”. Ecco le loro risposte.

ESITI PEER EDUCATOR

NOI CI SIAMO. L’ISTITUTO CLAUDIO CASTELLER DI PAESE TRA LE 38 SCUOLA 2.0 IN ITALIA

mappa-italia-scuola-digitalClicca sull’immagine per visualizzare la mappa delle Scuole 2.0 in Italia.

SCUOLA 2.0: SI PARTE! COSA CAMBIA NELLA NOSTRA SCUOLA

logoDa quest’anno scolastico 2014-­15, con l’arrivo dei finanziamenti ministeriali, prende concretamente avvio il progetto che accomuna la realtà scolastica del territorio di Paese a quella di altre trenta scuole 2.0 italiane del Piano nazionale scuola digitale.

Il progetto prevede il superamento del concetto tradizionale di classe e la creazione di spazi di apprendimento aperti sul mondo con un forte incremento dell’uso creativo della tecnologia integrata alla didattica. Vanno trasformati gli spazi, riorganizzato il tempo-­scuola, implementato l’utilizzo delle nuove tecnologie.

Si privilegia infatti un’idea di scuola che sia sempre più agenzia culturale leader nel territorio e centrata sull’allievo. Lo scopo è favorire quei processi volti a sviluppare il senso di cittadinanza realizzando “una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva” (Europa 2020).

Durante gli ultimi quattro mesi, con entusiasmo e un grande impiego di energie da parte del personale della scuola, è stato curato tutto l’accomodamento necessario alla completa digitalizzazione.

In un recente incontro tra amministrazione comunale e dirigenza scolastica si è fatto il punto sui vari interventi effettuati.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

SCUOLA 2.0: LA SINTESI DEL PROGETTO PREMIATO NELL’A.S. 2012/2013

LEGGI IL PROGETTO 2.0

Archivio

PON
Albo pretorio online
Dati ANAC
Seguici su Facebook

Biblioteca

Biblioteca

Grande Pace

La grande Pace




Erasmus+
eTwinning